deutschitalianoenglish

La storia

La nostra azienda vitivinicola è una della più antiche strutture di Caldaro. Siamo un'azienda famigliare che già da secoli viene passata da padre in figlio.

Fino nel lontano 1731 è documentata la continua attività vitivinicola della nostra azienda da ormai dieci generazioni. Tra la numerosa clientela che la nostra azienda ha avuto, grazie alla produzione costante di qualità, vi era il convento di San Pietro di Salisburgo.

Numerose premiazioni nel corso della storia dimostrano come la nostra azienda si sia continuamente impegnata nella produzione di vini di qualità. Nel 1908 ad esempio la nostra cantina vini vinse il premio della federazione vitivinicola del Sudtirolo al 12 esimo mercato del vino "Deutsch - Tirols" (del Tirolo tedesco) a Bolzano.

Fino nel 1960 ci siamo dedicati sopratutto al vino sfuso, che è stato venduto in tini da 50 litri nella ristorazione altoatesina e di Monaco di baviera. Solo dopo diversi anni si è incominciato a imbottigliare in bottiglie da litro e poi sopratutto nella bottilgia da 0,75 litri. La viticoltura e l'enologia si sono evoluti positivamente durante gli anni.

Tanto è cambiato. Nel 1963 hanno creato la Denominazione di origine, per poter controllare sempre di più la produzione di uva e anche la qualità del vino nelle diverse zone. Un'altro esempio di evoluzione è anche un nuovo sistema di coltivazione - la spalliera. Nel 1985 abbiamo esperimentato anche noi con questo sistema di coltivazione sopratutto per uve a grappolo piccolo. Si cercava anche di vedere le zone e di coltivare le tipologie di vitigni più adatti al territorio accanto alle uve tradizionali come sopratutto Schiava, Lagrein, Gewürztraminer e Pinot bianco, Pinot grigio, Sauvignon blanc, Pinot nero - > anche lo Chardonnay, Riesling, Merlot, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Teroldego, Petit Verdot, Tannat e Grenache...

Anche nei sistemi di lavorazione abbiamo potuto evolverci qualitativamente, per poter lavorare costantemente e sopratutto così di valorizzare al massimo il carattere delle diverse uve. Nel 1986 abbiamo incominciato a lavorare accanto ai nostri contenitori d'acciaio inox e rovere anche con la Barrique (botti di rovere francese tostate).

Negli ultimi anni della storia aziendale abbiamo lavorato sopratutto per la qualità e la denominazione nel nostro assortimento. La storia famigliare ci ha posto gli antichi nomi dei nostri antenati: AMISTAR ( L'espressione della famiglia, vendemmia tardiva) e DESILVA (L'espressione del terreno, vecchie vigne).
Con questi due nomi di famiglia non denominiamo solamente le nostre due linie del assortimento vini, ma ci identifichiamo anche personalmente come famiglia antica.

Con questa tradizione famigliare nel apprezzare la cultura era per noi naturalmente un obbligo di valorizzare antiche tipologie d'uva, però anche di essere innovativi.

Sopratutto lo stretto contatto con i nostri clienti ci ha aiutato a decidere qual'era e qual'è la qualità di vino da produrre. Consapevoli delle tradizioni, della storia aziendale e anche delle esigenze del cliente è una sfida per noi di impegnarci con la massima cura nella produzione e nella vinificazione delle nostre uve, con l'intento di produrre vini tipici della zona e anche nuove tipologie come gli assemblaggi con i masssimi requisiti qualitativi, onde poter soddisfare le esigenze degli intenditori di vino e così valorizzare sempre la cultura del vino altoatesino.

Superficie di vigneti è di 12 ettari